costruire libri e storie con la CAA: recensione del libro

Costruire libri e storie con la CAA (Gli IN-book per l’intervento precoce e l’inclusione)
a cura di Maria Antonella Costantino
ed. Erickson, Trento, 2011

Target: insegnanti di sostegno e curricolari, genitori, operatori, educatori.

Premessa: Guida completa e chiara, scritta a più mani, sulla creazione e/o l’ utilizzo di libri accessibili grazie alle tecniche della Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA). Queste immagini favoriscono un lavoro di decodifica e comprensione del testo per tutta la classe trasformando le storie, costruite con la CAA, in IN-book (libri per l’inclusione).  

Il testo è diviso in dieci capitoli, con una utile sitografia conclusiva:

1- La lettura di libri illustrati da parte dell’adulto
Viene sottolineata l’importanza della narrazione, sotto forma di lettura di un adulto ad un’altra persona, nel corso della storia. Viene evidenziata la valenza positiva, per un bambino, dell’ascolto precoce di un adulto che legge per lui una storia.

2- Narrare e comunicare
Vengono delineate le caratteristiche e le potenzialità della comunicazione condivisa alla luce delle nuove conoscenze sui neuroni specchio.

3- Bambini con bisogni comunicativi complessi
Si evidenzia la duplice valenza comunicativa della CAA in entrata e in uscita, oltre che come supporto della comprensione linguistica.

4- La storia dei libri su misura
Si presentano esperienze formative laboratoriali rivolte a genitori e insegnanti e operatori

5- Strumenti per l’inclusione
Si delinea il passaggio da libro in simboli come strumento di personalizzazione/individualizzazione rispetto a un bisogno specifico, a strumento di lettura condivisa. I book diventano quindi IN-book ovvero libri inclusivi, quindi per tutti.

6- Il contenuto
Preziosi e pratici suggerimenti sulla costruzione del libro con simboli

7- Il testo in simboli
Riflessione rispetto alla creazione di un testo con pochi simboli o completo (con tanti simboli)

8- Le illustrazioni
Riflessione rispetto alla potenzialità delle immagini per favorire l’accessibilità visiva. Importanza della eventuale ristrutturazione immagini elementi facilitanti

9- L’impaginazione, il formato e le facilitazioni d’uso
Importanza dei criteri di fruibilità: consistenza, formato, impaginazione posizionasmento simboli e immagini.

10- Le modalità d’uso
Proposta di modelli d’uso della lettura e utilizzo di libri in simboli. Come? Quanto? Quando? Dove?

Appendice
Analisi di tre sistemi simbolici differenti: pcs – wls  - blissymbolics.

Enrico Angelo Emili, Ufficio Scolastico Regionale Emilia Romagna, Progetto nuove tecnologie e disabilità

 

Commenti

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.