Osservatorio tecnologico. Scheda di:

Aac talking tabs

Aac talking tabs, prima pagina della tabella di comunicazione standard
 

la nostra valutazione: 2½ / 5

 

abstract

AAC talking tabs realizza due principali funzionalità, di composizione simbolica, orientata alla parola o alla frase, e di lettura di testi, semplici libri.  Il corredo di default utilizza simboli PCS, ma l’app è in grado di interagire anche con altri sistemi simbolici, in modo particolare con Arasaac, di cui gestisce direttamente la libreria. Gratuita con ad, rimuovibile nella versione pro. E' disponibile solo per Android. Il paradigma di interazione è quello tipico per i tablet, con preferenza per lo swipe.

descrizione

Adatta per la creazione di semplici tabelle.

Può essere utilizzata anche la funzione libro, anche se la lettura a scansione penalizza molto la prosodia.

Esiste anche una forma embrionale di gestione della declinazione verbale in funzione del soggetto che deve essere dichiarato.

pro

  • gratuita, anche se con elementi di promozione pubblicitaria.
  • Supporto della comunicazione sia con orientamento sulla singola parola, sia in composizione di semplici frasi
  • Supporto, sia pure molto limitato, alla coniugazione verbale in funzione del soggetto e gestione del tempo passato
  • Possibilità di utilizzo di altri sistemi simbolici e dell’ indicizzazione di immagini, in particolare Arasaac di cui viene proposta l’importazione della libreria completa , permettendo poi la ricerca su base lessicale
  • Supporto della lettura di libri, sia pure con gestione molto rigida che porta a perdita di prosodia
  • Paradigma di interazione swipe
  • A breve disponibilità di designer web per libri

contro

  • disponibile solo per Android
  • Aspetto complessivo dell’interfaccia
  • disegno di nuove tabelle poco amichevole, in particolare se l’intenzione è quella di utilizzare sistemi simbolici diversi da Arasaac
  • Possibile effetto di mancanza di riferimento stabile nella posizione dei simboli dovuto al paradigma swipe

schermate

libro, in fase di lettura

 

Inserimento di un elemento nella tabella, il set standard in cui viene ricercato il simbolo è Arasaac

 

L'utilizzo del soggetto prima del verbo, anche se in parte innaturale per l'italiano, permette all'app di comugare correttamente all'indicativo presente: "Giovanni vuole".

 

E' presente anche una gestione del tempo passato (attraverso la freccia in alto a destra) che coniuga il verbo all'imperfetto: "Giovanni voleva"

Libro in situazione di editing, gestione dei capitoli.
 

Editing del libro, a livello del capitolo.

 

materiali

dettagli

produttore: Andrea Colzi

versione: 1.4.4.3

architettura: android

tipologia: app comunicazione

tag: tablet, comunicazione, libri

sito: http://www.aactalkingtabs.com

prezzo: 0 / 4 EUR

data: 24 maggio 2016

licenza: free con (poca) pubblicità, a pagamento versione completa

distributore: Google play store

Tags: