Così la storia è accessibile a tutti

[Rassegna stampa]

La Repubblica, 4 febbraio 2018

Il volto sorridente di Anna Frank non ha bisogno di traduzioni.

L’aggettivo ebrea è rappresentato da un uomo stilizzato di fianco alla Menorah, la lampada a sette bracci accesa nel tempio di Gerusalemme.

Moni Ovadia l’ha definito "un ponte per la memoria": per la prima volta la straordinaria testimonianza della ragazzina ebrea simbolo della Shoah potrà essere letta davvero da tutti.

"Abbiamo realizzato il primo INBook destinato ai giovani adulti — racconta Elvira Zaccagnino, direttrice della casa editrice la Meridiana — e così finalmente anche le persone con disabilità cognitive e linguistiche potranno avere il piacere di scoprire le parole di Anna Frank racchiuse nel suo diario"

(di Silvia Dipinto e Paolo Russo)

loghi dei promotori dell'incontro

VI INVITANO ALLA PRESENTAZIONE DE

Il diario di Anna Frank

il diario di Anna Frank  copertina del libro

della collana INBook
"Parimenti. Proprio perché cresco"

Giovedì 25 gennaio 2018

Incontri tecnologici pratici per la caa

gruppo di lavoro con strumenti tecnologici

Gli incontri tecnologici pratici in piccolo gruppo per la CAA sono gratuiti ed aperti, su iscrizione, a genitori, insegnanti e operatori sanitari.

Gli incontri si svolgeranno con un taglio prettamente operativo, l'obiettivo è quello di fornire contenuti tecnici e pratici relativi all'utilizzo di software necessari per realizzare materiali di Comunicazione Aumentativa.

Sono previsti due profili di incontro, il cui contenuto è dettagliato nella sezione Contenuti in calce:

Pagine

Subscribe to csca - centro sovrazonale di comunicazione aumentativa RSS